I cognomi maggiormente

diffusi a Buti sono:

 

171     Pratali

166     Bernardini

95       Buti

82       Felici

74       Ciampi

71       Leporini

66       Scarpellini

58       Landi

50       Bacci

* Curiosità Storiche *

Lo sapevate che

 

Nel  960  il più antico documento in pergamena cita BUTIVI (Buti) in un testo relativo a livello delle proprietà della Pieve di Buti fatta dal Vescovo di Pisa Grimaldo a Giovanni detto Belizio.

***********************************************************

Nel 1153 —Papa B. Eugenio 3° Prima della sua morte spedisce al Monastero di Cintoia una bolla per confermare tutti i privilegi accordati.

************************************************************

Nel 1776 per volontà del Granduca di Toscana Leopoldo I,  Buti viene annesso al Comune di Vicopisano diventandone una frazione.

*************************************************************

Nel 1842 Viene approvato lo statuto della Società della Filarmonica di Buti

********************************

Nel  1843  -  Inaugurazione del Teatro dell’Accademia dei Riuniti

*************************************************************

Nel 1855 Scoppia a Buti una violenta epidemia di colera detta Morbus cholera Asiaticus

*************************************************************

Il 2 giugno 1867 fu firmato dal Ministro dell’Interno Rattazzi il Decreto che costituisce Buti e Cascine Comune Indipendente staccandosi da Vicopisano.

Riacquista così la propria indipendenza tornando a far rifiorire il suo glorioso passato.

*************************************************************

Il 12 luglio del 1867 Giuseppe Garibaldi  viene a Buti con una parte della sua truppa, gli va incontro Michele Giusti detto Ghelle, attendente del Generale nel 1866.

Viene fatto salire nel palazzo della casa del Popolo, dove gli viene offerto un rinfresco.

Pernottò a Buti e il giorno dopo riparti per Pisa.

*************************************************************

Nel 1863 -  fu firmato dal Ministro dell’interno Rattazzi il Decreto che costituisce Buti e Cascine Comune indipendente staccandosi da Vico Pisano.

************************************************************

Nel 1876 in Buti esistevano 3 scuole pubbliche (2 maschili e 1 Femminile) con 186 scolari e 5 scuole private (4 maschili e 1 femminile) con 76 scolari.

*************************************************************

Nel 1880 fino al 15 agosto dell’anno successivo anche a Buti scoppiò una letale epidemia di vaiolo.

*************************************************************

Nel 1887 Nasce a Buti Mons. Ezio Barbieri

*************************************************************

A Buti esisteva una officina idro-elettrica di Bernardini Augusto che forniva la corrente elettrica per uso pubblico e privato con solo due dipendenti.

*************************************************************

Nel 1893 a Buti esistevano 20 frantoi con 52 dipendenti.

*************************************************************

1937 Il corridore Cesare Del Cancia vince la Milano—San Remo

*************************************************************